jump to navigation

TRENITALIA: Servizio impeccabile…..ma davvero? 30 dicembre 2009

Posted by ossa78 in Uncategorized.
Tags: , ,
trackback

Stamane come tutti i giorni mi accingo a leggere le notizie del giorno, come sempre scarico “Il Fatto” e mi collego ai vari siti dei quotidiani locali, nazionali e qualche estero. Rimango colpito da un articolo di “Repubblica.it” che potete leggere integralmente qui.
E’ la cronaca di un viaggio dell’Eurostar Bari-Roma e di un ragazzo portatore di un grave handicap. E’ una storia di indifferenza, di mancata solidarietà, quando proprio recentemente si è parlato tanto (forse a sproposito) di solidarietà per il loro Premier (si avete letto bene: LORO).

Questa in sintesi la storia:


Domenica 27 dicembre sale sull’eurostar Bari-Roma un ragazzo portatore di Handicap, una menomazione abbastanza grave, gli mancavano le braccia. Questo ragazzo a fatica si siede e posa la borsa a tracolla, ma all’arrivo del controllore cominciano i guai. Questo ragazzo non aveva fatto il biglietto, ma all’arrivo del controllore fa vedere i soldi. Non era un furbo o un furfante, semplicemente per motivi chiamiamoli “pratici” non era riuscito a cambiare quei soldi in un pezzo di carta che serve per viaggiare sui treni. Il controllore però applica la regola alla lettere e richiede 50 euro in più per il biglietto sul treno. Il ragazzo ha i soldi contati e quindi tra l’indifferenza generale (a parte un passeggero che ha raccontato la storia a repubblica) intervengono capotreno e poi polizia ferroviaria che oltre a far passare degli spiacevolissimi momenti al ragazzo, alla fine lo fanno scendere in quanto non era in possesso del biglietto.


Leggetevi bene l’articolo per tutti i particolari.

Bene, oggi è il 30 dicembre, manca poco alla fine dell’anno e come sempre si tirano le somme dell’anno che sta per finire e si fanno i buoni propositi (quasi sempre disattesi) per l’anno che verrà.
Bè a tutti i lettori di questo sito/blog, alle persone che erano su quel treno, ai controllori, ai capi treno e alla polizia ferroviara e a tutti i cittadini con una coscienza faccio un appello:
Nel 2010 cerchiamo di vivere ogni giorno pensando anche agli altri, ai vicini di casa, ai disperati, a quelli che il destino a chiuso le porte in faccia, a coloro che hanno bisogno di aiuto e solidarietà.
Chiudiamo in un cassetto l’indifferenza, l’odio, l’egoismo che sembra pervadere questa società, dimostriamo di essere persone con un anima e un cuore e non bestie, cerchiamo di fare una buona azione alla settimana
e magari al 31 dicembre 2010, quando tireremo le somme di fine anno potremmo dire di aver vissuto veramente un anno stupendo.
Siamo tutti cittadini di una grande comunità, il MONDO. Cerchiamo di sostenerci l’un l’altro in questa comunità.

Buon 2010 a tutti!

Marco Dallamora (detto Ossa)

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: