jump to navigation

L’Italia di oggi 5 marzo 2010

Posted by cesenacinquestelle in Uncategorized.
trackback

Mezza Italia frana a ogni acquazzone; sta emergendo Tangentopoli 2: da Bertolaso e la Protezione Civile, a Telecom e Fastweb, ogni giorno un nuovo scandalo con ramificazioni profonde in Parlamento e nel governo e in tutte le istituzioni, che portano alle mafie e alla criminalità: ma tutto questo non interessa più ai nostri giornalisti.

In Parlamento si sta discutendo di nascosto e nel silenzio sindacale di nuove regole contrattuali che modificano anche l’articolo 18 mentre la disoccupazione dilaga, e poi la scuola ridotta in stato pietoso, la TAV in Val di Susa, il Ponte sullo Stretto, il nucleare, gli inceneritori: a chi volete che possano interessare?

E per finire la foto della Pianura Padana coperta da una nube tossica, a conferma che oggi l’inquinamento è la principale causa di cancro, che colpirà, nell’arco della vita, un italiano su due, con l’Italia prima in Europa per velocità di crescita della malattia: ma potete star sicuri che nelle televisioni e sui giornali non c’è spazio per una notizia così.

Oggi in TV e sui giornali si parla solo delle liste PDL non ammesse alle prossime elezioni regionali in Lazio e Lombardia: una stupidaggine burocratica che può trovare spazio solo in questa Italia che sta andando in rovina, l’ultimo dei gossip per il resto del mondo che ci osserva tra lo stupito e il divertito, anche lui distratto dalla notizia vera, quella di un gruppo di senatori nominati direttamente dall’ndrangheta.

Solo il MoVimento 5 Stelle Beppe Grillo ha la capacità di ascoltare e rappresentare i cittadini, e riesce a dare un senso a questa campagna elettorale che segnerà l’inizio della fine dell’era dei dinosauri politici che stanno derubandoci di tutto, a partire dalle ricchezze naturali e create dagli italiani nel corso dei secoli di questo nostro splendido paese. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

di Giorgio Gustavo Rosso

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: