jump to navigation

Manifestazione contro gli inceneritori 15 aprile 2010

Posted by cesenacinquestelle in Uncategorized.
trackback

(ANSA) – PARMA, 13 APR – E’ in programma sabato a Parma la prima ‘Manifestazione nazionale contro tutti gli inceneritori’, organizzata dal locale coordinamento contro l’impianto da 130.000 tonnellate l’anno progettato nella frazione di Ugozzolo, ma con centinaia di sigle italiane aderenti e concordi nel proporre un’alternativa nel trattamento dei rifiuti. L’alternativa proposta e’ la strategia ‘rifiuti zero’ promossa da Paul Connett, docente di chimica alla St.Lawrence University (New York) e consulente Onu per la gestione dei rifiuti, annunciato a Parma per il dibattito serale che venerdi’ precedera’ la giornata nazionale. Una strategia composta in sostanza da tanta raccolta differenziata e riciclo, applicata dai cittadini e organizzata dalle amministrazioni pubbliche, insieme alla partecipazione dell’industria, affinche’ – tra l’altro – si progettino meglio i prodotti: ”tutto cio’ che non e’ riutilizzabile, riciclabile o compostabile – si afferma – e’ un errore di progettazione e deve essere corretto”. Annunciati a Parma anche Joan Marc Simon dell’associazione Gaia (Global alliance for incinerator alternatives), Patrizia Gentilini di Isde Italia (Associazione medici per l’ambiente), Rossano Ercolini di Ambientefuturo, Enzo Favoino della Scuola Agraria del Parco di Monza. L’incenerimento dei rifiuti, obiettano alcuni promotori, e’ dannoso per ”le emissioni di diossine, metalli pesanti, furani e altre 200 sostanze tossiche”, senza contare che questi impianti ”inquinano le acque, producono ceneri tossiche, deturpano il territorio”. Organizzata da gestionecorrettarifiuti.it (Gcr), la manifestazione e’ appoggiata dalle Federazioni dei Verdi e della Sinistra, Prc, Sel, Movimento di Beppe Grillo, con l’adesione del Popolo Viola, di Ya Basta, delle associazioni Vas, Wwf e Pax Christi tra le altre.

Annunci

Commenti»

1. Camilla - 17 aprile 2010

Giustissimo dare rilevanza a questa manifestazione:non possiamo mancare ne smettere di informare i cittadini sugli effetti di queste fabbriche di cancro.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: