jump to navigation

Assemblea provinciale Movimento 5 Stelle 2 novembre 2010

Posted by cesenacinquestelle in Uncategorized.
trackback

Incontro provinciale con i simpatizzanti del Movimento 5 stelle :

Martedì 9 Novembre 2010 ore 20.30

Sala Santa Caterina

Via Romanello, 2 – Forlì

“A 6 mesi dal nostro insediamento, chiediamo ai nostri sostenitori, la conferma della fiducia assegnataci il 28 marzo scorso. Diamo seguito alla speranza espressa nelle urne da 161.056 cittadini emiliano-romagnoli.

Premessa:
Sono passati ormai sei mesi dal giorno in cui io e Andrea siamo entrati in consiglio regionale. Siamo entrati a nome di tutti noi, 161.056 stelle che si accesero nel cielo dell’Emilia-Romagna. Proprio per non far affievolire la speranza che si accese quel fatidico 28 di marzo, abbiamo deciso e fortemente voluto questa serie di incontri provinciali in lungo e in largo per la nostra regione. Ovviamente i costi e i sacrifici messi “in preventivo”non sono pochi; tempo, energie sottratte al lavoro consiliare, critiche di chi le avrebbe volute organizzate in un modo, chi in un altro… Siamo coscienti di percorrere una strada difficile e non ancora battuta in Italia, di sperimentare una nuova forma di politica dove il controllo sociale dei cittadini sui loro dipendenti, i politici eletti, è un valore. Non sappiamo se queste assemblee funzioneranno e se saranno il passo giusto, e per questo chiediamo venia preventiva, ma sicuramente ne saranno un primo ed importante. Sperimentare, modificarci in continuazione come un virus non gestibile dal sistema, rischiare, tentare nuove sfide, è nel nostro DNA ed in quello di Beppe Grillo.
Siamo stati criticati per l’eccessiva apertura di questi incontri, perché, come qualcuno ha detto “senza controlli gli infiltrati potrebbero arrivare e depistare la serata o manipolare la votazione e farvi dimettere”. A questi rispondiamo: vengano pure “le truppe cammellate” degli altri partiti, non ci fanno paura, sono loro che devono, metaforicamente, temere noi. Oggi i partiti perdono attivisti su attivisti, mentre noi ne aumentiamo il numero in continuazione. Ovviamente siamo coscienti dei grandi numeri della regione, in un singolo comune la situazione sarebbe sicuramente più complessa e non pretendiamo che questa pratica diventi regola per tutti.
Altri invece ci hanno criticato per l’eccesiva chiusura, sostenendo che non si possono lasciar fuori le persone che si rifiutano di condividere all’entrata i loro dati di base con il MoVimento regionale o che non si dichiarano elettori e sostenitori del MoVimento. Beh, non chiediamo contributi, tessere, iscrizioni, nulla di nulla, ma solo il coraggio e la responsabilità di un atto pubblico, di una presa di coscienza. Pensiamo inoltre che non ci possano essere problemi di privacy nella fornitura dei dati, avendo chiesto gli stessi ai cittadini durante la raccolta firme per presentarci alle elezioni.
Ma che cosa sarà questa serata? Un’assemblea provinciale di partito? Un politburo allargato? Un tribunale del popolo? Niente di tutto questo. La serata, rispettando le linee del “non-statuto”, si rivolgerà direttamente ai cittadini, cittadini “con l’elmetto” che hanno votato per il MoVimento, assegnando a me e ad Andrea un’enorme fiducia e responsabilità, fiducia e responsabilità che noi vogliamo condividere. Desideriamo trasformare il voto “a perdere” per i partiti tradizionali in un voto “a rendere”, quello per il MoVimento. L’incontro sarà dedicato esclusivamente ai cittadini che vorranno controllare le persone a cui hanno dato il voto. Illustreremo il lavoro svolto in regione, spiegheremo le difficoltà, gli errori, le vittorie e tutto quel che ne è conseguito. Alla fine daremo la possibilità ai partecipanti di rinnovare il nostro mandato per altri sei mesi o di accettare le nostre dimissioni. Siamo dei co.co.pro a disposizione del MoVimento ogni sei mesi, non dei politici che dopo le promesse elettorali se ne scappano con una delega in bianco per cinque anni. Ci eleggerete voi ogni sei mesi. Siamo dei cittadini “prestati alla politica” e per noi tutto questo è sacrificio, pesanti responsabilità, passione e non un privilegio da difendere o tutelare, quindi, con piacere, controllateci pure. A seguire il regolamento della serata, estremamente dettagliato per evitare problemi, ed altre importanti info. Stay tuned”

Giovanni Favia

Consigliere Regionale – Movimento 5 stelle Emilia Romagna

 

Come si svolgerà l’incontro semestrale

h 20.30 – 21: Accoglienza

h 21 – 22: Relazione dei due consiglieri regionali

h 22 – 22.45: Domande dei cittadini

h 22.45 – 23: Votazione sul rinnovo del mandato

  • ACCOGLIENZA

L’incontro semestrale è un momento di dialogo tra i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle ed i loro sostenitori/elettori. L’accesso è riservato a quest’ultimi. Basterà la firma in calce ad una dichiarazione prestampata per autocertificare la propria adesione al MoVimento regionale ed il relativo supporto alle ultime elezioni. Inoltre verrà richiesta la compilazione di un modulo con i seguenti campi obbligatori: nome e cognome, mail, telefono, provincia, comune di domiciliazione e se presente la circoscrizione, CAP, firma per il trattamento dati (saranno utilizzati esclusivamente per scopi organizzativi e divulgativi di iniziative politiche). Saranno presenti anche i campi facoltativi: attivo su FB (si-no), contatto skype, potenziali competenze/professione di supporto ai consiglieri regionali, vuoi essere contattato per organizzare banchetti divulgativi del MoVimento 5 Stelle regionale nel tuo comune (si-no). Ai partecipanti verrà consegnata una cartellina con all’interno: scaletta e regole della serata, un modulo per lasciare segnalazioni e suggerimenti, contatti ed informazioni inerenti l’attività dei consiglieri, una copia del “non-statuto nazionale” e il mensile del gruppo. La mancata compilazione dei campi obbligatori e la non autocertificazione come sostenitore/elettore, non consentiranno la partecipazione alla serata e conseguentemente il voto. I consiglieri regionali possono ospitare nella serata persone esterne al MoVimento che in questi mesi hanno collaborato all’attività dello stesso, senza però alcuna facoltà di voto.

  • RELAZIONE DEI DUE CONSIGLIERI REGIONALI

La relazione, che si avvarrà di una presentazione per slide, durerà max 60 minuti e cercherà di raccontare ciò che è stato fatto nei sei mesi di lavoro dai due consiglieri. Verrà anche spiegato come funziona la macchina regionale, le difficoltà incontrate e quali saranno le battaglie future. Si mostrerà anche l’utilizzo del budget extra stipendi rendendo pubbliche le buste paga ed il saldo della banca. In chiusura verranno presentate le iniziative in cantiere e quelle che si prevederà di realizzare.

  • DOMANDE DEI CITTADINI

Al termine della relazione i cittadini  potranno rivolgere domande ai consiglieri. Sarà preferibile non effettuare (Stiamo pensando di programmare tra un semestre e l’altro anche un incontro d’ascolto focalizzato sulle criticità di ciascuna provincia, aperto a tutti i cittadini senza distinzione alcuna) in sede di incontro semestrale, segnalazioni dal territorio o proposte, per le quali si potrà utilizzare un modulo che verrà consegnato all’ingresso, si consiglia di concentrarsi su tutto ciò che richiede una risposta effettiva o un parere dei consiglieri. Per iscriversi a parlare basterà segnalarsi ai moderatori, uno ogni 25 cittadini, i quali, in fase di voto, svolgeranno anche la funzione di scrutinatori. Ciascuna domanda, per poter permettere a tutti di partecipare ed ai consiglieri di rispondere esaurientemente, non potrà superare i due minuti di tempo. I consiglieri avranno complessivamente 4 minuti di risposta per ogni quesito posto. Ogni 5 domande verrà effettuato un giro di risposte. Al termine delle risposte ogni sostenitore potrà, facoltativamente, dichiararsi soddisfatto o meno della risposta ricevuta utilizzando massimo un minuto di tempo. Gli interventi che rimarranno inevasi, potranno essere effettuati via web, in una sezione del blog regionale “Domanda al consigliere”che verrà appositamente predisposta esclusivamente per i partecipanti agli incontri semestrali. I consiglieri risponderanno ogni settimana nella giornata della domenica, ai soli quesiti pervenuti entro le h 24 del venerdì precedente e rispettosi degli standard che verranno richiesti: numero di battute minimo, rispetto della netiquette, e l’inerenza della domanda all’attività regionale ed organizzativa dei consiglieri. Le persone che si registreranno ad un incontro regionale acquisteranno la facoltà del voto on-line per i prossimi incontri semestrali.

  • VOTAZIONE SUL RINNOVO DEL MANDATO

Terminata la fase delle domande, i consiglieri metteranno le loro dimissioni a disposizione dei cittadini. All’inizio della votazione verrà chiesto ai presenti se accorpare il voto ai due consiglieri oppure se giudicarli separatamente, dopodiché si procederà alla votazione vera e propria. I consiglieri proporranno di essere valutati unitariamente, alla luce della loro piena e costante condivisione delle scelte e delle responsabilità del mandato e di un’ unica relazione presentata. La votazione sarà suddivisa in “favorevoli al rinnovo semestrale del mandato consiliare” e “contrari al rinnovo semestrale del mandato consiliare”. La votazione avverrà per alzata di mano, conteggerà i voti, ogni 25 votanti, uno scrutinatore che sarà espresso dalla realtà locale del MoVimento (gruppi locali che ringraziamo profondamente per il fondamentale apporto organizzativo che stanno fornendo alla preparazione dell’evento). Al termine dell’operazione di voto, che verrà aperta e chiusa dal moderatore (ricordatevi di abbassare le mani solo a conclusione del conteggio su indicazione del moderatore stesso), verranno  dichiarati e registrati a verbale i risultati, forniti e firmati da ciascun scrutinatore per quella singola assemblea. Ogni voto conterà per uno in eguale modo in tutte le provincie, senza tener conto del peso demografico di ciascuna realtà. Il risultato della votazione quindi, sarà effettivo al termine di tutti e nove gli incontri provinciali, momento in cui i dati degli scrutinatori di ciascuna provincia verranno sommati. Il risultato, corredato dei relativi verbali provinciali, verrà comunicato immediatamente via Blog regionale.

Nota Bene

L’intera serata verrà videoregistrata. Al termine degli incontri provinciali il gruppo consiliare monterà una sintesi video che sarà pubblicata successivamente on-line.

volantino definitivo ass prov vers Forlì 9-11-2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: