jump to navigation

Hera degli inceneritori. 3 gennaio 2011

Posted by cesenacinquestelle in Uncategorized.
trackback

Mentre il Comune di Cesena ed Hera si apprestano a organizzare la campagna di comunicazione per l’avvio della raccolta differenziata porta a porta nel quartiere dell’Oltresavio, sul tema della gestione dei rifiuti ci sono altri problemi.

Ottima l’iniziativa del Porta a Porta nel quartiere Oltresavio, che sosteniamo pienamente, ma andrebbe estesa a tutto il comprensorio del Comune di Cesena anche una raccolta differenziata decente. Per esempio ci sono zone che sono sprovviste dei cassonetti per la raccolta dell’umido e proprio la raccolta dell’organico è al centro del progetto di raccolta differenziata all’Oltresavio: il Comune dice è la principale categoria di rifiuto prodotta, che è importante intercettarla e differenziarla. Ma poi, nelle zone limitrofe, nelle frazioni catalogate come “case sparse”, per i cittadini è impossibile fare la differenziata dell’organico perché mancano i cassonetti.

Lo dico per esperienza, nella mia zona di residenza, Bulgaria, ci sono solo i cassonetti per raccolta indifferenziata e qualche isola “completa” ogni 1,5 km o 2. Impossibile raggiungere i cassonetti a piedi perché in queste strade di campagna mancano i marciapiedi e soprattutto, per le ore serali, l’illuminazione pubblica. Io che sono abituata a fare la differenziata in casa, l’umido sono costretta a caricarlo in macchina, fare 1,5 km e portarlo nel bidone apposito. Quale cittadino credete si possa prendere una “briga” simile? Nel mio quartiere si conteranno sulle dita di una mano. Non è forse più semplice buttare tutto nell’indifferenziato il cui cassonetto si trova a poche centinaia di metri? E’ in questo modo che si incentiva la raccolta differenziata? Di casi come questo me ne sono stati segnalati decine, da Tipano a Settecrociari, a San Martino in Fiume, sono tanti i cittadini che al nostro banchetto il sabato mattina, ci hanno segnalato situazioni simili a questa.

Ma sul destino dei rifiuti organici differenziati vorrei sollevare qualche dubbio. In occasione del Woodstock 5 Stelle, organizzato a fine settembre al Parco Ippodromo, i volontari avevano differenziato praticamente tutti i rifiuti prodotti durante la due giorni di festa. L’organico era stato conferito ad Hera, perché trasformasse il rifiuto in compost ed energia all’impianto Romagna Compost alla discarica della Busca. Ma da quel che ci risulta il materiale, una volta compostato, è stato mandato all’inceneritore questo perché la durata del processo non è stata sufficiente per far maturare completamente il compost. Secondo noi potevano tenerlo nell’impianto qualche giorno in più e completare il ciclo, invece hanno preferito mandare tutto all’inceneritore e la nostra fatica, per differenziare accuratamente l’organico, è stata inutile grazie a Hera.

 

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: